La storia

Dal punto di vista storico il casolare, risalente al 1500,si inserisce in quella tipologia di insediamenti Rrurali in zone a vocazione agro-silvo-pastorale, che sin dall’epoca antica caratterizzavano l’Appennino Centrale.

Durante il Medioevo il monte vicino fu di pertinenza di Città di Castello, per poi entrare stabilmente sotto il controllo degli Ubaldini, signori di Apecchio e quindi nell’orbita dei Montefeltro, conti di Urbino fino al passaggio allo Stato della Chiesa nel 1631.

La ricca storia del Montefeltro offre la possibilità di visitare castelli e borghi fortificati di straordinario valore artistico come Urbino, Urbania, Sant’Angelo, Peglio, Piobbico, Cagli.